Crea sito

Riserva Borsacchio

LA RISERVA NATURALE REGIONALE DEL BORSACCHIO

 

La Riserva Naturale del Borsacchio è stata istituita con Legge Regionale 8 febbraio 2005, n.6 (art.69), poi revisionata definitivamente nei confini con Legge Regionale 26 giugno 2012, n.29. L’istituzione della Riserva nel 2005 fu l’epilogo felice di una lunga lotta di una Collettività a difesa del proprio patrimonio naturale e allo stesso tempo segnò la nascita del Comitato per la Riserva e il principio di una piccola guerra volta a sollecitare la realizzazione di quanto stabilito dalla Legge Regionale, da parte delle istituzioni di competenza.

Il riconoscimento della zona costiera di Roseto come sito di interesse pubblico era avvenuto già con Decreto del Ministro della Pubblica Istruzione del 27 marzo 1963. Il decreto poneva di fatto un vincolo panoramico alla fascia costiera, poi successivamente esteso alla retrostante zona collinare con Decreto del Ministero della Pubblica istruzione del 18 novembre 1969. Roseto, la sua spiaggia e le sue colline venivano dunque sottoposte a tutela ambientale perché zone di eccezionale bellezza.

A questa tutela e a questa bellezza pensò il capogruppo regionale di Rifondazione Comunista, Angelo Orlando, quando, il 7 luglio 2004 presento’ la proposta di legge per l’Istituzione della Riserva Naturale del Borsacchio, a cui seguì, l’8 febbraio 2005, la Legge istitutiva. Si poneva così un freno alla volontà di sviluppo di progetti edilizi da parte di gruppi imprenditoriali privati.

Ad oggi, se è giusto sottolineare che, grazie alla creazione della Riserva, si è stati in grado di preservare gran parte del patrimonio ambientale rosetano, è altresì doveroso ammettere che la riperimetrazione della Riserva avvenuta nel 2012 ha reso impossibile tutelare una parte dell’area di incontaminata bellezza attigua alla foce del torrente Borsacchio.

Attualmente la Riserva si trova nel territorio del Comune di Roseto, insiste su un’area di 1100 ettari, protegge un territorio non fortemente urbanizzato e di rara bellezza ed è una vera risorsa naturalistica.

 

 

PLANIMETRIA UFFICIALE

23 Condivisioni